Le Stazioni della Via Crucis - Padola di Comelico Superiore (Belluno) Dolomiti Italia.

Vai ai contenuti

Le Stazioni della Via Crucis

Da visitare

Questo progetto è nato dai desideri e dai sogni di un cittadino padolese, Gilberto De Martin Pinter; il progetto è stato sostenuto da amici e volontari. I finanziamenti sono venuti dagli artigiani, dagli abitanti di Padola e da affezionati villeggianti.  
L'originale opera, inaugurata il 24 luglio 2005 e consegnata alla parrocchia di Padola, è stata realizzata in 17 mesi.
I motivi che hanno portato a costruire uesta Via Crucis sono fondamentalmente tre :
- Un'accesa fede cristiana;
- Il desiderio tramandare alle future generazioni i valori dei nostri avi;
- Arricchire urbanisticamente Padola, attraverso un'opera che esprima il pensiero dei suoi cittadini.

Il percorso è collocato ai margini del paese di Padola, e si raggiunge con una facile e rilassante passeggiata con partenza dal lato Est in Via Torrente; proseguendo su un sentiero di campagna si arriva al vicino cimitero e successivamente Via ai Pini. Durante questo percorso a ognuno è offerta la possibilità di ritrovare momenti intimi, di riflessione, di spiritualità, di ringraziamento. La Via Crucis offre  sollievo per le amarezze della vita e permette al visitatore di meditare immerso in un'incantevole natura incontaminata e di grande valore.


Torna ai contenuti